Lettura articolo

OGGI PARLANO I NOSTRI “ LIBERO “

21743209 1528989450498641 1908275895973039175 n21740469 1528989517165301 2273922592730643151 n

Una vita da mediano,…. sempre sacrificandosi per prendere quella palla difficile… Le specialiste della ricezione e la difesa…

siamo andati a Mondello dove la POMARALVA FAMILY sta realizzando la Preparazione Pre Campionato come tutti gli anni, ed abbiamo raccolto le opinioni dei nostri Libero..

CHIARA POLLINA

Sportivamente parlando; come e’ stata la scorsa Stagione Sportiva per te ???

1) La scorsa stagione può essere considerata come la stagione del cambiamento, per quanto mi riguarda perché mi ha dato la possibilità di conoscere un nuovo ruolo che scoprii essere quello adatto a me: il libero. Considero questo ruolo come uno dei più belli perché ti dà l’opportunità di essere sempre presente nel gioco e di rappresentare una sorta di certezza per la tua squadra, assicurandoti in tal modo la sua fiducia.

Come hai scelto il tuo ruolo ? considerando che si tratta di un ruolo molto specifico. ??

2)Il mio ruolo è stato frutto di una scelta abbastanza impegnativa: abbandonare il ruolo dell’attaccante, al quale ero affezionata, per avventurarsi in quello del libero. L’incoraggiamento del mio coach Luis nell’intraprendere questa nuova strada mi ha fatto riflettere sul possibile cambiamento del mio ruolo. Ma l’evento che mi ha fatto realmente capire perché questo ruolo sarebbe stato adatto a me è stato quando, durante una partita, il libero della mia squadra, per problemi personali, ha dovuto andarsene lasciando al coach Gaspare la scelta di una soluzione immediata che mi ha portato a giocare, per la prima volta, come libero e mi ha permesso di conoscere la bellezza di questo ruolo che spero di continuare a perfezionare sempre di più.

Parlaci dei tuoi obiettivi personali e di squadra per la prossima Stagione Sportiva.

3) Il mio obiettivo personale è quello di migliorare le mie capacità attraverso gli allenamenti e quindi di acquisire maggiore velocità negli spostamenti e più qualità tecnica. Per la squadra ho come primo obiettivo quello di collaborare sempre di più mettendosi a disposizione di essa e creando un clima di fiducia reciproca fra tutti componenti. Il secondo obiettivo per la squadra è quello di assicurare alle nuove compagne un facile inserimento nella squadra che consenta loro di adattarsi rapidamente e di esprimere al meglio le proprie qualità

Cosa ti aspetti nel nuovo Impianto in Via Salermo 27

4) Mi aspetto che il nuovo impianto ci dia la possibilità di allenarci in maniera proficua, avendo a disposizione ampi spazi del tutto diversi da quelli cui siamo abituati, ma che ci daranno la possibilità di dimostrare appieno le nostre capacità. Non nego che inizialmente potrebbe essere difficile ambientarsi nella nuova palestra ma sono sicura che presto ci abitueremo e saremo in grado di affrontare il campionato con la giusta determinazione.

SARA GRAZIANO

Davanti alle quattro domande, Sara ha risposto :

Sportivamente parlando; come e’ stata la scorsa Stagione Sportiva per te ???

Come hai scelto il tuo ruolo ? considerando che si tratta di un ruolo molto specifico. ??

Parlaci dei tuoi obiettivi personali e di squadra per la prossima Stagione Sportiva ???

Cosa ti aspetti nel nuovo Impianto in Via Salermo 27

Per quanto mi riguarda la scorsa stagione è stata una delle migliori, mi sono trovata molto bene con le mie compagne e anche con l’allenatore, diciamo che abbiamo legato molto .  Ho scelto il mio ruolo quattro anni fa perché mi è sempre piaciuto . Ho sempre preferito il bagher, amo il mio ruolo e spero di porter continuare a portare avanti questo mio pensiero. Spero di poter arrivare insieme alle mie compagne ad alte categorie , e perchè no quest’anno magari in prima con la promozione . Credo che il nuovo impianto sia modo di approcciarci con nuove atlete , sono molto contenta di questa decisione di Olga e Luis

Roberta Di Liberto

Sportivamente parlando; come e’ stata la scorsa Stagione Sportiva per te ???

1)La scorsa stagione ho avuto la possibilità di giocare in prima divisione.

Questa esperienza mi ha fatto crescere sportivamente perché ho maturato cosa significhi la parola gioco di squadra, fisicamente e mentalmente perché ho maturato più sicurezza nelle mie capacità. Nonostante i motivi che mi hanno condotto a lasciare a metà percorso la squadra, posso dire che la scorsa stagione ha fatto rinascere una nuova Roberta

Come hai scelto il tuo ruolo ?, considerando che si tratta di un ruolo molto specifico. ??

2) quando tanti anni fa iniziato a giocare, tutti mi dicevano che avevo buone attitudini per fare il libero. Quando arrivai per la prima volta alla pomaralva, Luis stesso notò che le mie qualità avrebbero potuto condurmi attraverso tanto allenamento e sacrificio a diventare un ottimo libero. Così da 2 anni a questa parte svolgo questo ruolo molto importante, non lascio da parte che ho ancora molto da imparare ma sono fiduciosa e volenterosa che presto o tardi andrò molto lontano

Parlaci dei tuoi obiettivi personali e di squadra per la prossima Stagione Sportiva ???

3) per la prossima stagione gli obiettivi sono tanti quanto lo sono gli ostacoli. SICURAMENTE uno dei principali obiettivi per me e la squadra è di migliorare la nostra prestazione fisica in equilibrio per poter vincere il campionato. Secondariamente spero di riuscire a diventare una giocatrice con una prestazione migliore nel corso degli anni.

Cosa ti aspetti nel nuovo Impianto in Via Salermo 27

4)ognuna di noi ha sempre visto in via Mario mirabella, quel edificio che ci ospitava per poterci allenare, dove trascorrevamo tante ore, dove abbiamo condiviso gioie, dolori, i lamenti delle travi che facevano perdere punti, felicità e tanti campionati,come una seconda casa dove saremmo sempre stati accolti dal pubblico, dalle compagne, dal coach ma anche dal nostro presidente. La nuova palestra in via Salerno sarà un comfort per tutte le atlete per la grande estensione e grandezza che offre, inizialmente sarà difficile entrare e non vedere più la gente affollata davanti la porta, le ragazze vicino Luis ed Olga all’ingresso. Ma questo è un nuovo inizio e sicuramente l’apprezzeremo tutte come una seconda casa, dalla quale ripartono i nostri obiettivi e le nostre giornate