Lettura articolo

un punto con sapore agrodolce…. Under 16

Questo pomeriggio si e’ giocata la sfida Capaci 3 – Pomaralva 2 del girone Arancio, un inizio molto interessante per le due squadre vince i primi due set la nostra squadra 25-23, ma non era per essere tranquilli, cosi ha detto il nostro coach alla sue ragazze, quando e’ terminato il secondo set, perche’ non dovevamo essere tranquilli ?… semplice non abbiamo vinto per una differenza di 10 punti, pertanto ha vinto la Pomaralva come poteva vincere il Capaci… sino a quel momento il livello di gioco era gradevole con diverse emozioni da parte di tutte e due le squadre… ma al’ inizio del terzo set si evidenza un cambiamento, in entrambe le squdre, le ragazze di Enza Cataldo iniziano a battere e schiacciare con più potenza, al contrario le nostre pomaralvine sembra che avessero finito la benzina, Robi Sciabica ferma in campo come un monumento, la nostra sempre efficace Aurelia Ribaudo, senza reattività, ne’ potenza in salto, sembrava che avesse giocato tre ore di pallavolo e non soltanto due set… Elisa Cipolla con gli usuali ormai noti, cali di carattere, il nostro Libero Chiara Pollina discutendo con se stessa, tecnica eccellente ma concentrazione zero, gli ingressi di Sofia Senapa e Marialaura Cuccia non sono stati d’ aiuto, tutto il contrario, Marialaura ancora non e’ in grado di sostenere psicologicamente una sfida di questo livello, Sofia con le sue abituali battute positive ma nel gioco di campo molto ferma e distratta, forse la nostra pomaralvina non e’ in grado fisicamente di giocare una partita la domenica, allenamento lunedi e partita martedì, ( coach Alvarez Centeno deve essere vigile a questa giocatrice, futuro della nostra società ), le uniche che non hanno dimostrato un calo fisico sono state Giorgia Desiderio, Marta Visone ed anche la più piccola del gruppo Flavietta Pecora, che ha continuato giocando con efficacia dall’ inizio alla fine.. insomma, portarsi un punto di casa Capaci sempre e’ positivo… ma il sapore agrodolce rimane.Non faremo drammi, sappiamo che quando si presentano le stesse giocatrici in U16 -18 e Prima e Seconda Divisione si devono affrontare questo tipo di rischi…

POMARALVINEEEEEEE !!!

FORZA… YES, WE CAN !!!!