Lettura articolo

PRIMA DIVISIONE “ Spettacolo a metà “

Se devessimo rimproverare qualcosa a queste ragazze, l’ unico che si potrebbe dire  “ manca più atteggiamento vincente dopo il punto 20 “, certamente si tratta di un gruppo in piena formazione, le pomaralvine ancora devono identificare la filosofia del proprio allenatore ( che per altro si trova in una tappa di cambiamenti tattici nel gioco di ricezione-difesa ed attacco ), ma lentamente l’ adattamento si evidenzia, non dobbiamo dimenticare che in squadra ci sono 5 giocatrici provenienti da altre società con delle automatizazzioni totalmente diverse.. la partita giocata ieri sera al Principessa Elena ha avuto diverse tappe, un primo set giocato con grande entusiasmo e grinta, purtroppo per noi, vince l’ AlicanteStore 25-23 nel meglior momento pomaralvino, certo una squadra che perde la sua migliore attaccante nel punto 6 e per alcuni momenti si trova in campo con 4 ragazze di 15 anni, imporre di chiudere un set, alcune volte e’ una missione impossibile. Secondo set , la nostra squadra continua giocando molto bene, le prestazioni di Aurelia Ribaudo, Marta Visone e Carolina Leone si evidenziano positive, ( sempre dobbiamo pensare che le nostre centrali hanno 15 anni e l’ opposta 17 ), la squadra lotta punto su punto, benissimo Giorgia Desiderio (anche lei 15 anni ), ogni giorno più determianta in campo, ( ancora le manca di controllare un po’ l’ ansia ), bene anche Ludovica Castagna, un po’ timida Aurora Centenaro ( ha dovuto sostituire Federica Arnone, che non è potuta rientrare a causa dell’ infortunio alla mano ), il nostro Libero Chiara Pollina, sofferente con i suoi errori, lottando ogni palla, ma con alcune imprecisioni prodotte dalla poca esperienza nel ruolo,  ( anche lei 15 anni ), ( sappiamo che l’ obiettivo di Alvarez Centeno e’ formare giocatrici, a volte ci domandano perchè non siamo in una categoria superiore ed il coach risponde, “ non sono pronte ancora “,.. tra sofferenze, lotte e alcuni palloni sbagliati le pomaralvine vincono il secondo set 25-22, tutto ricomincia. Terzo set e’ da dimenticare; il coach avversario peraltro amico Gabriele Emanuele riforma la sua squadra, le sue ragazze hanno capito gli errori commessi e vincono molto facile 25-12  ad una confusa pomaralva, tra rimproveri di Alvarez Centeno per alcune azioni molto superficiali, si passa al quarto set, nel modo che si e’ chiuso il set precedente non ci aspettavamo grandi cambiamenti,  l’ inclusione di Giulia Cavallaro ( con evidente mancanza di gioco in campo, considerando il mese di infortunio ), e’ stata poco determinante, neanche Alessandra Restivo 2do. Libero ( reduce di una brutta influenza ), ma le pomaralvine hanno una scuola filosofica imposta da anni, alcune volte funzionano come Marines, si fa’ questo perche’ si deve fare senza domandarsi altro, nel quarto set iniziano a funzionare le nostre due centrali, con muri e schiacciate al momento giusto, fermando le centrali avverarie, funzionano anche Giorgia, Carolina e Ludovica, Chiara Pollina sembra meno nervosa, Aurora Centenaro con momenti di luce… la squadra VA !!! si vince 25-22, adesso andiamo al quinto set, molto entusiasmo, molta volontà, ma in casa pomaralva non si e’ pensato che dall’ altra parte del campo, stesse giocando Giusy Bottone, esperienza e positività al servizio della pallavolo e dei momenti difficili, Giusy  in prima linea impossibile da fermare, porta praticamente da sola avanti la sua squadra verso la vittoria. Vince l’ AlicanteStore 15-9 e 3-2, non possiamo rimproverare la nostra squadra, soltanto dobbiamo dire : “tranquille, allenate e continuate a sviluppare il vostro gioco “. Speriamo in un rientro della nostra Ala Federica Arnone prima del 14 gennaio.

YES, WE CAN POMARALVINE !!!